Parole dal mondo

Laetitia Extrémet

Angela Caputo
Scritto da Angela Caputo

ORBITA

L’orbita grigia del cielo strega la mia testa indaco

con il suo opale dai riflessi metallici,

e sulla riva di questo lago immobile,

attendo

che la volta si metta a versare e riversi la sua acqua,

la pioggia,

attendo la sua abbondanza per

scorrerci attraverso, infine sciogliermi,

lasciare l’orbita dei giorni e le ombre dei muri

della mia vita troglodita

opaca,

ancor un po’ di pazienza

salterò sull’onda e nella sua trasparenza

me ne andrò a raggiungere le alghe liquide

che il fango ricopre,

e le conchiglie d’ostrica che riposano nei fondali

cobalto.

Traduzione di Angela Caputo

ORBE

L’orbe gris du ciel envoûte ma tête indigo

de son opale aux reflets métalliques,

et sur le bord de ce lac immobile,

j’attends

que la voûte se mette à verser et déverse son eau,

la pluie,

j’attends son abondance pour

me couler au travers, enfin me délayer,

quitter l’orbe des jours et les ombres des murs

de ma vie troglodyte

opaque,

encore un peu de patience

je sauterai sur la vague et dans sa transparence

m’en irai rejoindre les algues liquides

que recouvre la vase,

et les coquilles d’huître qui reposent dans les fonds

cobalt.

AVANZO

avanzo 

il mio passo chiaro si protende

fendo l’acqua viva delle primavere

ma l’estuario

e oltre l’uragano

vi lascio le dighe i fari

l’onda è un enigma

mi ci vorrebbe del tempo

e ho solo dieci lune

per nutrirmi di verde

ma il salto dell’angelo

oltre la grande vastità

vi lascio la linfa il reflusso

il rovescio è un mistero

e ho solo dieci lune

nella mia duna olifante

per dissipare il fango.

Traduzione di Angela Caputo

J’AVANCE

j’avance

mon clair pas se tend

je fends l’eau vive des printemps

mais l’estuaire

et au-delà l’orage

je vous laisse les digues les phares

la vague est une énigme

il me faudrait du temps

et je n’ai que dix lunes

pour me gorger de vert

mais le saute de l’ange

au-delà le grand large

je vous laisse la sève le reflux

l’envers est un mystère

et je n’ai que dix lunes

dans ma dune olifant

pour dissiper la vase.

Biografia Laetitia Extrémet

Laetitia Extrémet è professoressa di storia e geografia in un liceo di Marsiglia. In precedenza, ha praticato la professione di giornalista. Le sue poesie sono apparse in numerose riviste. Aquapoèmes rappresenta la sua prima raccolta poetica, pubblicata dalla casa editrice belga le Chat Polaire (www.lechatpolaire.com)

Pubblicazioni su riviste cartacee:

Poésie/première n° 73 / Avril 2019.

Le Coquelicot (revue franco-américaine) n°1 / Novembre 2019.

La clarté sombre des réverbères n° 3 / Mai 2020.

Pubblicazioni su riviste on line:

Le Capital des Mots / Avril 2019

Possibles n° 45 / Juin 2019

Lichen n°40 / Septembre 2019

Lichen n°41 / Octobre 2019

Ressacs n°3 / Novembre 2019

Ressacs n°5 / Avril 2020

Recours au poème n° 201 / Mars-avril 2020

Quinzaine de la Poésie Féminine, Plimay. 25 Août 2020

Eurolitkrant. Décembre 2020

L'autore

Angela Caputo

Angela Caputo

Angela Caputo è nata nel 1985 a Bari. Ha conseguito la laurea triennale in Scienze della Mediazione Linguistica presso la Scuola Superiore per Mediatori Linguistici “Carlo Bo” (Bari) e la laurea specialistica con
lode in Lingue e Culture Europee e Americane presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”. Nel corso dell’ anno accademico 2012/2013, ha frequentato il Master di II livello in Traduzione di Testi Postcoloniali in Lingua inglese presso l’Università degli Studi di Pisa, durante il tirocinio del quale, sotto la guida del Prof. Andrea Sirotti, è stata impegnata nella stesura di saggi critici e di commenti bio-bibliografici per le riviste “Soglie” ed “El Ghibli”. È stata inoltre impegnata nella stesura di un saggio critico per la rivista di poesia comparata “Semicerchio”. Durante l’anno accademico 2014-2015, è risultata vincitrice del corso di tirocinio formativo attivo Tfa II ciclo (corso di abilitazione all’insegnamento per la scuola secondaria di primo e secondo grado) per le classi di concorso Lingua e civiltà straniera inglese e Lingua e civiltà straniera francese presso l’Università degli Studi di Bari
“Aldo Moro” . È attualmente abilitata con la massima votazione per la classe di concorso Lingua e civiltà straniera francese. È docente di ruolo di lingua francese presso l’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII – Giovanni Pascoli” di Margherita di Savoia (BT) e l’Istituto Comprensivo “Garibaldi-Leone” di Trinitapoli (BT).

Lascia un commento