Archivio

Numero 52 – Giugno 2016

Editoriale  – editoriale

Racconti e poesie
Christiana de Caldas Brito  –  Abitare in alto
Gentiana  Minga  –  Una casa e una sedia
Abdelmalek  Smari  –  I gommonisti
Božidar Stanišić   –  Carico disperso

Stanza degli ospiti
Daniele Comberiati  –  Montpellier
Martina Chiari  –  Abitavi un corpo candido
Monica Dini  –  High tech
Anna Fresu  –  La mia casa valigia
Loretta EmiriAbitare l’amicizia

Parole dal mondo
Murray Alfredson   Agnus Dei     versione originale
Murray Alfredson   Isacco Ragazzo   versione originale
Murray Alfredson   Quando Elohim per bocca di Mosè   versione originale

Gennadij Ajgi      Canzoncina per te – del padre    versione originale
Gennadij Ajgi     Favola d’Arlecchino invecchiato    versione originale
Gennadij Ajgi      Favola della sbarra e del Sgabbiotto di guardia  versione originale
Gennadij Ajgi      Piccolo canto  tataro       versione originale

Interventi
Angela D’ambra  –  Saggio su  Murray Alfredson
Giulia Martina  –  Donne che abitano il mondo
Melita Richter  – Abitare la scrittuta
Roberta Sala  – Una favola decadente dell’umanità contemporanea nei versi a Veronika di                                Gennadij Ajgi
Raffaele Taddeo  – Appunti su nomadismo e residenzialità

L'autore

Raffaele Taddeo

Raffaele Taddeo

E’ nato a Molfetta (Bari) l’8 giugno 1941. Laureatosi in Materie Letterarie presso l’Università Cattolica di Milano, città in cui oggi risiede, ha insegnato italiano e storia negli Istituti tecnici fin dal 1978. Dal 1972 al 1978 ha svolto la mansione di “consulente didattico per la costruzione dei Centri scolatici Onnicomprensivi” presso il CISEM (Centro per l’Innovazione Educativa di Milano). Con la citata Istituzione è stato coautore di tre pubblicazioni: Primi lineamenti di progetto per una scuola media secondaria superiore quinquennale (1973), Tappe significative della legislazione sulla sperimentazione sella Scuola Media Superiore (1976), La sperimentazione nella scuola media superiore in Italia:1970/1975. Nell’anno 1984 è stato eletto vicepresidente del Distretto scolastico ’80, carica che manterrà sino al 1990. Verso la metà degli anni ’80, in occasione dell’avvio dei nuovi programmi della scuola elementare, ha coordinato la stesura e la pubblicazione del volumetto una scuola che cambia. Dal 1985 al 1990 è stato Consigliere nel Consiglio di Zona 7 del Comune di Milano. Nel 1991 ha fondato, in collaborazione con alcuni amici del territorio Dergano-Bovisa del comune di Milano, il Centro Culturale Multietnico La Tenda, di cui ad oggi è Presidente. Nel 1994 ha pubblicatp per il CRES insieme a Donatella Calati il quaderno Narrativa Nascente – Tre romanzi della più recente immigrazione. Nel 1999 in collaborazioone con Alberto Ibba ha curato il testo La lingua strappata, edizione Leoncavallo. Nel 2006 è uscito il suo volume Letteratura Nascente – Letteratura italiana della migrazione, autori e poetiche. Nel 2006 con Paolo Cavagna ha curato il libro per ragazzi "Il carro di Pickipò", ediesse edizioni. Nel 2010 ha pubblicato per l’edizione Besa "La ferita di Odisseo – il “ritorno” nella letteratura italiana della migrazione".
In e-book è pubblicato "Anatomia di uno scrutinio", Nel 2018 è stato pubblicato il suo romanzo "La strega di Lezzeno", nello stesso anno ha curato con Matteo Andreone l'antologia di racconti "Pubblichiamoli a casa loro". Nel 2019 è stato pubblicato l'altro romanzo "Il terrorista".