Interventi

Cristina Mauceri – Questo è quanto

Le confessioni di Duska Kovačević

Dopo un esordio promettente, ero curiosa di leggere il nuovo libro di Kovačević, che nel frattempo ha scelto di dedicarsi alla poesia pubblicando  in pochi anni tre raccolte. A me interessa però il nuovo testo in prosa: Questo è quanto,  pubblicato alla fine del 2017 dalle edizioni Il Gattaccio.  Non è un romanzo anzi è difficile definirne il genere di appartenenza. Lo definirei  un testo autobiografico fiume, (manca completamente la divisione in capitoli), una confessione scritta con un ritmo serrato e una impietosa analisi della  vita dell’autrice.

Mi ha colpito l’alternanza di registri. Un tono aulico, (a volte anche un po’ troppo) caratterizza diverse pagine, in particolare quando l’autrice descrive la natura e il suo grande amore per la poesia.  Ma poi, quando deve esprimere la  delusione e l’irritazione nei confronti di persone di entrambi i generi che l’hanno delusa,  non esita a scivolare in un registro colloquiale e a volte volgare. Il che dimostra senz’altro l’ottima padronanza linguistica di Kovačević, ormai in Italia da molti anni, e  la sua necessità di dare sfogo a sentimenti negativi, ma questa alternanza di stili ha un effetto spiazzante sul lettore.

Certamente è interessante come l’autrice sottoponga se stessa e le sue scelte a un’analisi acuta e  impietosa, sapendo criticare con sincerità, non solo gli altri che l’hanno ferita ma anche se stessa. Il testo è ambientato prevalentemente in Italia, ci sono tuttavia anche riferimenti alla sua esperienza nel paese di origine,  che sono interessanti perché rivelano un vissuto doloroso su cui l’autrice grazie ad una scrittura introspettiva cerca di riflettere anche per ricostruire la sua esistenza.

di Maria Cristina Mauceri  ( Università di Sydney ).

L'autore

Avatar

Cristina Mauceri