Altro

Statua di Miles Davis

Angela Caputo
Scritto da Angela Caputo

Miles

Merletto dell’infinito

Il cielo sembra più vicino

E il soffio acuto di un lamento accarezza il fervore del suono

Ascolto

Ci vogliono tante sofferenze per estrapolare la bellezza

Ascolto

Una nota blu attracca all’orizzonte

La tromba mi incanta e mi trasporta

In questo paese delle cattedrali nere

Dove suonare è pregare

Dove pregare è una rivolta

Dove ogni rivolta procrea l’amore

Miles

Mio fratello

Mio soldato

Ascolto

Perlustri l’armonia di un cosmo distrutto

Becco d’aquila nera

Che solleva la stella guardiana di tutte le notti

Ascolto

Ti saluto

Cadenza delle spirali intime

Bocca umida di uno stagno di luce

Ti saluto Miles

Ritmo

Calore

Uccello a cresta d’alba

Urlo vorace di una storia mai finita

Sincopata

Balbuziente

Quando respira in noi il turbine alato

L’ondeggiante vibrazione del serpente nudo

Lo spirito stesso della musica

Ti saluto Miles

In un gran cerimoniale di giungla e di jazz

Di sbarramento di stelle

Tromba obliqua e fiera

Ti saluto

Traduzione di Angela Caputo

Ernest Pépin

28 giugno 2011

STATUE DE MILES DAVIS

Miles

Dentelle de l’infini

Le ciel semble plus proche

Et le souffle aigu d’un lamento caresse la ferveur du son

J’écoute

Il faut tant de souffrances pour extraire la beauté

J’écoute

Une note bleue arrime l’horizon

La trompette m’enchante et me transporte

Dans ce pays des cathédrales noires

Où jouer est prier

Où prier est une révolte

Où toute révolte enfante l’amour

Miles

Mon frère

Mon soldat

J’écoute

Tu fouilles l’harmonie d’un cosmos déchiré

Bec d’aigle noir

Soulevant l’étoile gardienne de toutes les nuits

J’écoute

Je te salue

Cadence des spirales intimes

Bouche humide d’un étang de lumière

Je te salue Miles

Rythme

Rut

Oiseau à crête d’aube

Cri vorace d’une histoire jamais finie

Syncopée

Balbutiée

Quand respire en nous le tourbillon ailé

L’ondulante vibration du serpent nu

L’esprit même de la musique

Je te salue Miles

En grand cérémonial de jungle et de jazz

De barrissement d’étoiles

Trompette oblique et fière

Je te salue

Ernest Pépin

28 juin 2011

L'autore

Angela Caputo

Angela Caputo

Angela Caputo è nata nel 1985 a Bari. Ha conseguito la laurea triennale in Scienze della Mediazione Linguistica presso la Scuola Superiore per Mediatori Linguistici “Carlo Bo” (Bari) e la laurea specialistica con
lode in Lingue e Culture Europee e Americane presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”. Nel corso dell’ anno accademico 2012/2013, ha frequentato il Master di II livello in Traduzione di Testi Postcoloniali in Lingua inglese presso l’Università degli Studi di Pisa, durante il tirocinio del quale, sotto la guida del Prof. Andrea Sirotti, è stata impegnata nella stesura di saggi critici e di commenti bio-bibliografici per le riviste “Soglie” ed “El Ghibli”. È stata inoltre impegnata nella stesura di un saggio critico per la rivista di poesia comparata “Semicerchio”. Durante l’anno accademico 2014-2015, è risultata vincitrice del corso di tirocinio formativo attivo Tfa II ciclo (corso di abilitazione all’insegnamento per la scuola secondaria di primo e secondo grado) per le classi di concorso Lingua e civiltà straniera inglese e Lingua e civiltà straniera francese presso l’Università degli Studi di Bari
“Aldo Moro” . È attualmente abilitata con la massima votazione per la classe di concorso Lingua e civiltà straniera francese. È docente di ruolo di lingua francese presso l’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII – Giovanni Pascoli” di Margherita di Savoia (BT) e l’Istituto Comprensivo “Garibaldi-Leone” di Trinitapoli (BT).

Lascia un commento