rete di elementi

Due cose so:
———————————————————Tanto meno
———————————————————sollievo
la desolazione del
———————————————————anima è
caduco e questo                                                           pendente
consolazione inter
dipendenza.———————————————————–
——————————————————–  
L’anima è costante
L’anima è suono costante                                           L’anima non risolve
tra desolazione e                                                           nulla
consolazione, una equanimità                                   L’anima
che non risolve nulla, ma                                            resiste e si aggrappa
resiste, si aggrappa alla propria
costellazione .
———————————————————-consola l’anima
———————————————————-con la parola

Parole antiche consolano l’anima
con gentilezza loro propria

gentile come
——————-cielo e
——————-sospiro
——————-sferomanzia e
——————-stortomanzia
—————————strillomanzia e
——————-perché perché perché

Non lo sappiamo finché non siamo                               non è dato parlare perchè gli
morti e quando siamo morti a noi                                 altri odiano

 

Traduzione di Angela D’Ambra

L'autore

Avatar

El Ghibli

El Ghibli è un vento che soffia dal deserto, caldo e secco. E' il vento dei nomadi, del viaggio e della migranza, il vento che accompagna e asciuga la parola errante. La parola impalpabile e vorticante, che è ovunque e da nessuna parte, parola di tutti e di nessuno, parola contaminata e condivisa.