Biografie

biografia ram khrisna

BIOGRAFIA RAM KRISHNA SINGH
Ram Krishna Singh, nato e cresciuto a Varanasi, è un professore universitario i cui principali campi di interesse riguardano la scrittura inglese-indiana, in particolar modo poetica, così come lo studio dell’inglese inerente la scienza e la tecnologia. Ha insegnato inglese per circa trent’anni a studenti di scienze della terra e ingegneria.
È autore di più di 160 articoli, 170 recensioni e 36 libri, quali Savitri, A Spiritual Epic (1984), Indian English Writing: 1981-1985: Experiments with expression (1987, 1991), Using English in Science and Technology (1988, 2000, 2010), Recent Indian English Poets: Expressions and Beliefs (1992), Psychic Knot: Search for Tolerence in Indian English Fiction (1998), New Zeland Literature: Same Recent Trends (1998), Multiple Choice General English for UPSC Competition (2001), Communication in English: Grammar and Composition (2003), Sri AuroBindo’s Savitri: Essays on Love, Life and Death (2005), Teaching English for Specific Purpose: A Evolving Experience (2005), Voices of the present: Critical Essays on Same Indian English Poets (2006), English as a Second Language: Experience into Essays (2007), English Language Teaching: Some Aspects Recollected (2008), e Mechanics of Research Writing (2010).
Le raccolte di poesia pubblicate comprendono My silence (1985), Above the Earth’s Green (1997), My silence and Other Selected Poems (1996), The River Returns (2006), Sexless Solitude and Other Poems (2009), e Sense and Silence: Collected Poems (2010). Alcune sue poesie sono state tradotte in francese, spagnolo, rumeno, albanese, arabo, cinese, giapponese, serbo, farsi, croato, sloveno, bulgaro, italiano, tedesco, portoghese, greco, esperanto, hindi, punjabi, tamil e bangla.
Due libri di poesia, soprattutto, New Indian English Poetry: An Alternative Voice (Ed: L.K. Sharma, 2004) e R.K. Singh’s Mind and Art: A Symphony of Expressions (ed: Rajni Singh, 2011) offrono un quadro complessivo sul percorso creativo perseguito dagli anni ’70. La biografia del Professor Singh è apparsa in 35 pubblicazioni in Inghilterra, Stati Uniti, India e altrove.
Membro di numerose organizzazioni e comitati editoriali, il Professor Singh ha ricevuto molti riconoscimenti e onorificenze, quali una laurea ad honorem in Letteratura dalla World Academy of Arts and Culture, Taiwan, nel 1984; una borsa di studio dalla International Artists and Writers Association, USA, 1988; il Michael Madhusudan Award, Kolkata, 1994; il Ritsumeikan University Peace Museum Award, Kyoto, 1999; il Certificate of Honour and Nyusen Prize, Kumamoto, 2000, 2008; Universal Peace Ambassador 2006, il Lifetime Certificate Award 2009, ed è inoltre membro insigne della IAPWA, Albania, 2012.
Il Professor Singh è attualmente a capo del Dipartimento di Scienze Umane e Sociali, presso la Indian School of Mines, Dhanbad, India.

L'autore

Raffaele Taddeo

Raffaele Taddeo

E’ nato a Molfetta (Bari) l’8 giugno 1941. Laureatosi in Materie Letterarie presso l’Università Cattolica di Milano, città in cui oggi risiede, ha insegnato italiano e storia negli Istituti tecnici fin dal 1978. Dal 1972 al 1978 ha svolto la mansione di “consulente didattico per la costruzione dei Centri scolatici Onnicomprensivi” presso il CISEM (Centro per l’Innovazione Educativa di Milano). Con la citata Istituzione è stato coautore di tre pubblicazioni: Primi lineamenti di progetto per una scuola media secondaria superiore quinquennale (1973), Tappe significative della legislazione sulla sperimentazione sella Scuola Media Superiore (1976), La sperimentazione nella scuola media superiore in Italia:1970/1975. Nell’anno 1984 è stato eletto vicepresidente del Distretto scolastico ’80, carica che manterrà sino al 1990. Verso la metà degli anni ’80, in occasione dell’avvio dei nuovi programmi della scuola elementare, ha coordinato la stesura e la pubblicazione del volumetto una scuola che cambia. Dal 1985 al 1990 è stato Consigliere nel Consiglio di Zona 7 del Comune di Milano. Nel 1991 ha fondato, in collaborazione con alcuni amici del territorio Dergano-Bovisa del comune di Milano, il Centro Culturale Multietnico La Tenda, di cui ad oggi è Presidente. Nel 1994 ha pubblicatp per il CRES insieme a Donatella Calati il quaderno Narrativa Nascente – Tre romanzi della più recente immigrazione. Nel 1999 in collaborazioone con Alberto Ibba ha curato il testo La lingua strappata, edizione Leoncavallo. Nel 2006 è uscito il suo volume Letteratura Nascente – Letteratura italiana della migrazione, autori e poetiche. Nel 2006 con Paolo Cavagna ha curato il libro per ragazzi Il carro di Pickipò, ediesse edizioni. Nel 2010 ha pubblicato per l’edizione Besa La ferita di Odisseo – il “ritorno” nella letteratura italiana della migrazione.