Stanza degli ospiti

Come un campo di gelsi

– 8 marzo (studio 2014) –

Queste mani che non hanno
paura di fare
sferrettano cuciono
o disfano
per ricreare

Con i ventri che battono
piovono nutrono
si svuotano
capaci
di pesi insonni

Tra mille sogni o scalze
Donne
lungo filari di peschi e di viole
nei pantani gelati dei fossi

Quando sei isola nera
di confino
quando ti sgretoli in sabbia
o sei arcipelago
hai acqua negli occhi
e sei di luce

Quando stai in un anello
o non puoi che sconfinare
E stai intera o ti mischi
E stai intera e ti mischi
ti mischi
perché sei nata vita
Per essere e per donare

Quando ti fan violenza
e strappi
Quando decidono
fino all’estremo
di te
Tu che sei nata vita
Libera
di essere e di donare

Promessa incanto realtà:
come un campo di gelsi
Anche pronte a volare

Milano, 5-6 marzo 2014

L'autore

Avatar

Tiziana Altea

Tiziana Altea è nata a Sassari nel 1971 e vive a Milano dal 1974. Addettastampa e giornalista pubblicista per la Funzione Pubblica Cgil Lombardia, si è laureata in Lettere moderne (indirizzo estetico) all’Università degli Studi di Milano, con una tesi su Antonia Pozzi. Ne è scaturito il libro Antonia Pozzi. Lapolifonia del silenzio (Cuem, Milano 2010). Coinvolta nel progetto per l'”anno pozziano”, ha progettato e cura il sito http://www.antoniapozzi.it. Sulla poetessa milanese ha partecipato ad alcune iniziative. Pubblicato il suo intervento dal titolo: “Il silenzio come ‘altra voce’ in Antonia Pozzi”, in … e di cantare non può più finire…: Antonia Pozzi (1912-1938): atti del convegno, Milano, 24-26 novembre 2008; a cura di G. Bernabò, O. Dino, S. Morgana, G. Scaramuzza (Viennepierre, Milano 2009). Sue poesie sono uscite su diverse antologie. E soprattutto su El Ghibli.