Stanza degli ospiti

Io che penzolo in sari

Io sono l’albero
impiccato
a due ragazzine
I rami inermi a
penzolare
su una terra
abusata
settanta
volte
ogni
giorno –
Stuprata dal branco
dal bruto
e ancora uccisa
– femmina –
sulle mie radici
di mango
Io che penzolo
in sari
stretto ai cappi
di due piccole salme
Nella foto che
gira il mio pianto
fisso
attorno al mondo –
Perché davvero giri
di tanto
questo mondo

Milano, 31 maggio 2014

L'autore

Avatar

Tiziana Altea

Tiziana Altea è nata a Sassari nel 1971 e vive a Milano dal 1974. Addettastampa e giornalista pubblicista per la Funzione Pubblica Cgil Lombardia, si è laureata in Lettere moderne (indirizzo estetico) all’Università degli Studi di Milano, con una tesi su Antonia Pozzi. Ne è scaturito il libro Antonia Pozzi. Lapolifonia del silenzio (Cuem, Milano 2010). Coinvolta nel progetto per l'”anno pozziano”, ha progettato e cura il sito http://www.antoniapozzi.it. Sulla poetessa milanese ha partecipato ad alcune iniziative. Pubblicato il suo intervento dal titolo: “Il silenzio come ‘altra voce’ in Antonia Pozzi”, in … e di cantare non può più finire…: Antonia Pozzi (1912-1938): atti del convegno, Milano, 24-26 novembre 2008; a cura di G. Bernabò, O. Dino, S. Morgana, G. Scaramuzza (Viennepierre, Milano 2009). Sue poesie sono uscite su diverse antologie. E soprattutto su El Ghibli.