metafora

Saltano, li fanno
saltare,
a uno a uno –

Dal pianoforte,
lasciano vuoti
tra i suoni,
i tasti neri

Remo sul piano,
a riva rovistano
corvi
e il mare addolora…

Dalle conchiglie
un pianto sommesso,
continuo –

Io soffio sui buchi
lasciati dai tasti

– Attorno è mutismo
attorno è furore –

Poi i remi fan rami
s’uniscon tra loro,
diventano gabbie,
impediscono il cielo

Del piano non resta
che legno: quand’era
un coro unico
per la felicità
della musica

Milano 17 nov. – Saint Laurent du Var 28 nov. 2015