Stanza degli ospiti

Mare nostrum


Sale dal mare un sospiro profondo…
Non di vento né cigolio d’onde.
E’ il respiro di tanti migranti,
gli uni sugli altri ammassati,
reietti al loro destino abbandonati.

Un bimbo piange sotto il firmamento
che fa da coltre all’umana miseria.
L’acre odore di vapori esalati
l’aria tutt’attorno ammorba.

Contro la morte una donna,
pur stanca di soffrire,
invano lotta.
L’aspetta il mare
nell’abbraccio finale,
sepolcro senza nome.
L’anonima creatura
a nulla anela
nemmeno a sepoltura.
Un tuffo e via
tra l’indifferenza di chi
abbarbicato resta alla vita,
come foglia avvizzita
ad esile fuscello.

La barca solca la distesa scura
verso un lume lontano,
in cerca d’un approdo sicuro.
Ondeggiando, s’accosta a riva,
confidando in una mano amica,
un mantello, un riparo
e non un muro.
Sale dal mare un sospiro profondo…


§§§


BOATS WITH REFUGEES

A deep sigh from the sea rises:
no wind or waves…
It is the breath of many migrants,
one on the other crowded,
by their destiny rejected.

Under the firmament a child cries
What is the cause of human misery?
The odor of steam exhales
the air all around.
Against the death in vain
a woman fights, tired of suffering.
The sea is waiting for her
in the final embrace,
unnamed sepulcher.

The anonymous creature
nothing else yearns for,
not even the burial ground.
A dive and away
between the indifference of those
are stuck to life, like a leaf
to its weak branch.

The boat in the darkness sails
towards a faraway light,
looking for a safe harbor.
Oscillating, it arrives on the shore,
waiting for a friendly hand,
a cloak, a shelter
and not a wall.
A deep sigh from the sea rises…

By Franca Colozzo

L'autore

Franca Colozzo

Franca Colozzo

FRANCA COLOZZO – nominata Global Goodwill Ambassador, il 31/03/2018, ad opera di Richard Di Pilla, fondatore dei GGA – (Virginia, USA) – è nata a Gaeta (LT), ITALIA, dove attualmente risiede.
Si è laureata, nel 1976, cum laude in Architettura presso l’Università “La Sapienza" di Roma con una tesi di laurea a carattere urbanistico sul Sud Pontino, con particolare riferimento alle problematiche del restauro e del riuso dei centri storici; ha conseguito nel 2007 un Master di II livello su Lifelong Learning System e Computer Science presso l’Università degli Studi di Cassino.
Nel 1972, ha pubblicato un libro di Arte, dal titolo: “Il campanile del Duomo di Gaeta", edito, dall'Associazione “Centro Storico Culturale - Gaeta’’, presso la cui sede aveva in precedenza svolto ricerche su testi storici antichi per la stesura di tesine universitarie ed allestito importanti mostre sotto l’egida della Soprintendenza alle Gallerie ed alle Opere d’Arte di Roma e del Lazio.
Dopo aver svolto diverse attività lavorative sia in qualità di architetto, libero professionista, che di docente a tempo indeterminato, è stata distaccata (dal 1996 al 2002), per conto del Ministero degli Affari Esteri, presso il Liceo Scientifico Italiano (I.M.I.) di Istanbul (TURCHIA).
Durante il settennio trascorso all’estero – anche grazie all'esperienza multietnica e multiculturale acquisita – ha organizzato diverse mostre di Arte sia presso gli I.M.I., il Liceo delle Suore di Ivrea e l’Istituto Italiano di Cultura, sia presso alcune delle più prestigiose Università di Istanbul (Robert College, Galata Saray Lisesi, Yildiz Universitesi, sede dell’Ordine degli Architetti Turchi, ecc.).
Nel corso delle suddette esibizioni, ha cercato di dare il proprio modesto contributo alla diffusione dell’arte e della cultura italiana attraverso tematiche poetiche ed artistiche, approfondite durante la prassi didattica.
E’ stata, altresì, incaricata del M.A.E., di svolgere le funzioni di commissario esterno di Disegno e Storia dell’Arte, per l’ Esame di Stato: n. 2 volte presso il Liceo “L. da Vinci" del Cairo (EGITTO); presso il Liceo “G. Marconi" di New York (USA); e, nel 2011, presso gli I.M.I. di Istanbul (TURCHIA). Le difficoltà insite nel nuovo contesto l’hanno spinta ad apprendere la lingua turca presso l’Università “Tomer” di Istanbul, unitamente al perfezionamento delle lingue europee di sua conoscenza: francese, inglese, spagnolo e tedesco, presso i rispettivi Istituti di Cultura là presenti. Lo scopo essenziale di imparare i primi rudimenti della lingua turca era quello di adattarsi ad una società multietnica e di contribuire, attraverso la didattica, a gettare un ponte culturale tra due mondi (Occidente ed Oriente) così eterogenei tra loro.
Da questo mix di culture è nata l’idea di pubblicare (1999) il catalogo bilingue: “Resimdeki Didaktik Sureç", ovvero “Il Percorso Didattico nel Disegno" con i disegni degli studenti degli I.M.I., e di contribuire ad illustrare un vocabolario trilingue (italiano, inglese e turco).
Rientrata in Italia, a settembre 2002, ha cercato di trasfondere la personale sperimentazione estera nell’insegnamento presso istituti di una Scuola Superiore da poco rinnovata, attraverso mostre grafiche sul percorso artistico e progettuale dei suoi studenti liceali del Liceo Scientifico “L.B. Alberti" di Minturno (LT) e del Liceo Linguistico/Pedagogico "M. T. Cicerone" di Formia (LT ).
Successivamente, ha pubblicato, nel 2006, l'opuscolo di poesie “Frammenti ", una raccolta lirica che affonda le radici in un passato lontano ed in uno più recente, confinato ai margini di un’adolescenziale gioia di vivere.
E’ stata, inoltre, selezionata, 2005, come E.N.D. OIB 1- BUILDING POLICY – GUIM 06/51, presso la COMUNITÀ EUROPEA DI BUXELLES (BELGIO).
Da settembre 2011 si è ritirata dall'insegnamento, continuando ad esercitare la libera professione.
PUBBLICAZIONI e CLASSIFICAZIONI in CONCORSI LETTERARI/MOSTRE

A livello di partecipazione a concorsi letterari e pubblicazione su siti di poesia, la sottoscritta segnala:
• Vincitrice nel 1977 di borsa di studio conferitale dalla C.C.I.A.A. di Latina per tesi di Laurea sui problemi urbanistici dell’hinterland del sud pontino “Il problema del centro storico di Gaeta nell’ambito del sud pontino”;
• Nel 1972, ha pubblicato, n.q. di autrice, il libro di Arte “Il campanile del Duomo di Gaeta”, edito dall'Associazione "Centro Storico Culturale - Gaeta”;
• Nel 1972 ha collaborato, con altri autori, alle ricerche per il libro di Alberto Giordano “La cattedra Episcopale di Gaeta”, edito dal Centro Storico Culturale - Gaeta, 1972;
• Ha partecipato all’allestimento di importanti mostre sotto l’egida della Soprintendenza alle Gallerie ed alle Opere d’Arte di Roma e del Lazio e contribuito alla redazione di vari cataloghi;
• Ha pubblicato (Istanbul, 1999) il catalogo bilingue: “Resimdeki Didaktik Sureg”, ovvero “Il Percorso Didattico nel Disegno” sui disegni degli studenti degli I.M.I (Istanbul - Turchia) e ha contribuito con illustrazioni alla stesura di un “Vocabolario trilingue” (italiano, inglese e turco) - 1999;
• Ha organizzato, durante il settennio 1996 - 2002, presso il Liceo Scientifico Italiano di Istanbul, diverse mostre di Arte sia presso gli I.M.I., il Liceo delle Suore di Ivrea e l’Istituto Italiano di Cultura, sia presso alcune delle più prestigiose Università di Istanbul (Robert College, Galata Saray Lisesi, YildizUniversitesi, sede dell’Ordine degli Architetti Turchi, ecc.);
• Ha pubblicato, nel 2006, l'opuscolo di poesie “Frammenti ”;
• Vincita 2° Premio Concorso Ottaviano, con la poesia “Ave Maria” - 2015;
• Vincita 3° Premio Concorso “Spiga di Grano” - Salerno con la poesia “Primavera Araba” - 2015;
• Segnalazione da parte dell’Associazione “La Luna e la notte” per la poesia “Notte stellata ”, anno 2105;

• Segnalazione da parte “La Luna e il Drago” per la poesia “Passeggiata marina”- 2015;
Attestato di merito nel Concorso Internazionale di Poesia "Altino" - 3A Edizione, 2016;

• Pag. personale sul sito www.LaRecherche.it
• “ “ “ www.Pensierieparole.it

• Attestato di merito nel Concorso Internazionale di Poesia "Altino" - 3A Edizione 2016;

• Inserimento nell'Antologia Proustiana 2016 "Treni", pubblicata da "La Recherche" con
due poesie: “ La Littorina” e “Astratto vertice di noia” ed il racconto: “Diaspora
italiana";
• Inserimento nell'Antologia "Proust n. 7 - Il profumo del tempo'', luglio 2017, con due poesie: "Il giardino dei ricordi" e "Mays - Maggio".
• Etc.

Lascia un commento