Parole dal mondo

Canaan 3

To cut is to connect, to bind
a covenant, a book, a wound,
our name the name of patriarchs

who say, the lance will give you
possession of the place, and who
does not dream of possession,

a home, a haunt, a shibboleth.
Without it you have no birthright
to divide. Besides, as history

tells us, the sky is murderous,
with more than one paradise
to torch us to a flock of stars.

In Canaan the air is signed in smoke.
Long ago I asked my father
if God loves His enemies,

does everybody get to heaven.
What of the lambs that go to slaughter
to bloody the doorways of the tribe.

Did I come into this world
a criminal, my tongue a sword,
to cut the sky from its horizon.

L'autore

Avatar

Bruce Bond

Bruce Bond è un poeta americano e professore di scrittura creativa presso l’Università del North Texas. Ha conseguito il Bachelor of Arts in lingua inglese presso il Pomona College e il Master of Arts in lingua inglese presso la Claremont Graduate School, come anche la laurea in Esecuzione Musicale presso la Lamont School of Music dell’Università di Denver. Ha lavorato per alcuni anni come chitarrista classico e jazz. Nel 1987 ha conseguito il dottorato di ricerca in inglese presso l’Università di Denver. Da allora, ha insegnato presso l’Università del Kansas, la Wichita State University, la Wilfrid Laurier University (Canada) e l’Università del North Texas dove è attualmente Professore di inglese ed editor di poesia presso l’American Literary Review.
Bruce Bond è autore di nove libri di poesia, tra i quali il più recente è Choir of the Wells: A Tetralogy (Etruscan, 2013), The Visible (LSU, 2012), Peal (Etruscan, 2009), Blind Rain (LSU, 2008). Altri due libri sono, inoltre, in uscita: The Other Sky (poesie scritte in collaborazione con il pittore Aron Wiesenfeld, introduzione di Stephen Dunn, Etruscan Press) e For the Lost Cathedral (LSU Press).
L’opera di Bond è stata pubblicata sul The Best American Poetry, The Yale Review, The Georgia Review, Raritan, The New Republic, Virginia Quarterly Review, Poetry, The Southern Review e molte altre riviste e antologie.