Parole dal mondo

Favola della Sbarra e dello Sgabbiotto di Guardia

Una vecchia Sbarra a strisce
era convinta di essere, per il Viale,
l’unica spasimante al mondo.
E con coraggio disse:
“Caro Viale,
m’inchino a Lei
ormai da vent’anni
sarebbe ora che lo notasse, davvero”.
Il Viale rispose:
“Dolce Sbarra,
Lei conosce solo una parte di me,
ma non conosce tutto.
Ne ho decine di spasimanti così.
Le converrebbe trovarsi qualcuno
che sia del tutto in vista”.
Ma lo Sgabbiotto di Guardia
udì questa conversazione.
Se ne stava lì di fronte e piangeva:
“Mio Dio, ma che stupido,
io che credevo che s’inchinasse
a me per tutti questi anni.
Oh, perché
non sono morto
prima di questo giorno!”

1958

 

Traduzione di Roberta Sala

L'autore

Avatar

Gennadij Ajgi