Parole dal mondo

Acqua

Muta le cose.
Guarda solo cosa fa il mare
a ciottoli e cocci e schegge di vetro.

Persino la roccia di questo monte di fronte a noi
è scavata e straziata da generazioni di pioggia.
Scaglia a scaglia i corsi d’acqua a valle
la stanno trascinando al mare.

Il mare, si sa, ha le sue montagne –
la sua opera salina non ha mai fine.
Ogni giorno invia più nubi
a ricordarci che le cose devono mutare.

traduzione Angela d’Ambra

L'autore

Avatar

Angela D'Ambra

Angela D’Ambra vive in Toscana fra Lucca, Siena e Firenze dove si è laureata in Lingue e Letterature Straniere (Università di Firenze) nel 2008.
Dal 2010 traduce a livello amatoriale poesia postcoloniale in lingua inglese.
Traduzioni apparse su rivista: su El Ghibli ha pubblicato (dal 2010 a oggi) poesie di Desi di Nardo, Rudyard Fearon, Francis Webb, Gary Geddes, Glen Sorestad, David MacLean, Bruce Hunter, Patrick White, R. K. Singh, Bruce Bond, Kim Clark, Penn Kemp, Bruce Meyer. Su Caffè Michelangelo (2011): Desi di Nardo; su Sagarana (2014): Glen Sorestad, Alfred Corn, Bruce Bond, Laurence Hutchman (dal francese). Su Nazione Indiana: Gary Geddes (aprile 2014), Glen Sorestad (gennaio 2015).
Esperienze di insegnamento della lingua italiana e Humanities: Istituto il David, Centro Internazionale Studenti Giorgio La Pira (Firenze); Harding University (Firenze)
Passioni: gatti, libri, Mozart, cinema e viaggi.

Lascia un commento